Ambasciata del Portogallo in Italia

Ministero Degli Affari Esteri

Economia

Euro coin

Mentre gli anni 90, Portogallo ha seguito una politica economica determinata da criteri di convergenza dell’Unione Economica e Monetaria (EUM), e di questo risultò l’entrata del Paese nella zona euro a gennaio del 1999.

In termini di struttura dell’economia, bisogna sottolineare la crescente dominanza del settore dei servizi, a somiglianza dei suoi partner europei. Nel 2011, l’agricoltura, la silvicoltura e le pesche hanno rappresentato solo 2,1% del VAL (contro 24% nel 1960) e 9,9% dell’occupazione, mentre l’industria, costruzione, energia e acqua hanno corrisposto a 23,3% del VAL e 27,3% dell’occupazione. I servizi hanno contribuito con 74,5% verso il VAL e hanno rappresentato 62,8% dell’occupazione.

Inoltre ad un maggiore incidenza dei servizi nell’attività economica, si ha registrato un’alterazione significativa del modello di specializzazione dell’industria trasformante a Portogallo. Il Paese si è modernizzato, uscendo della dipendenza delle attività industriali tradizionali verso una situazione in cui nuovi settori, di maggiore incorporazione tecnologica , sono diventati più importanti e con una dinamica di crescita, sottolineandosi il settore automobilistico e degli suoi componenti, elettronica, energia, farmaceutico e nuove tecnologie. Ancora nei servizi, importa menzionare l’importanza della posizione geografica del Portogallo, che usufruisce del clima mediterraneo, moderato dall’influenza del Atlantico, oltre al significato dell’ immensa costa portoghese , in cui si appoggia una rilevanti industria turistica.

Traditional industries are beginning to be replaced by sectors with a higher level of technology, such as transport equipment and machinery, which is now the largest single sector in Portuguese industry.

 

Principali indicatori economici

Principali indicatori economici (tabela)
IndicatoriUnità20082009201020112012(a)2013(a)
GDP at market prices Milioni EUR 171.983 168.504 172.670 171.112 168.286 172.648
  PIL (Prodotto Interno Lordo) 0,0 -2,9 1,4 -1,6 -3,3 0,3
- Reddito Procapite EUR 16.195 15.885 16.194 16.150 15.497 15.341
- Spesa Privata Milioni EUR 114.956 109.774 113.915 113.489 109.316 110.948
- Spesa Pubblica Milioni EUR 34.532 37.160 37.293 34.490 31.580 30.015
- Formazione Lorda del Capitale Fisso (FLCF) Milioni EUR 38.634 34.630 34.124 30.884 28.377 29.474
- FLCF (escludendo Costruzione) % of GDP 9,1 7,9 7,4 6,6 n.d. n.d.
Popolazione '000 inhabitants 10.623 10.638 10.636 10.647 10631 10.626
Occupazione (b) '000 individuals 5.198 5.054 4.978 4.837 4.856 4.863
Disoccupazione (b) '000 individuals 427 529 603 706 741 748
Tasso di attività (b) % of total pop 62,5 61,9 61,9 61,3 n.d. n.d.
Tasso di disoccupazione Portogallo (c) % of active pop 7,6 9,5 10,8 12,7 13,6 13,7
Tasso di disoccupazione UE 27(d) % of work pop 7,1 9,0 9,7 9,7 9,8 9,6
Saldo globale SPA % of GDP -3,5 -10,1 -8,3 -4,2 -4,5 -3,2
Debito Pubblico % of GDP 71,6 82,9 93,3 102,2 111,0 112,1
Saldo del conto corrente Milioni EUR -21.669 -18.375 -16.739 -13.0005 -8.414 -6.561
  % of GDP -12,6 -10,9 -10,0 -6,4 -5,0 -3,8
IPCA Portugal Annual change - average 2,7 -0,9 1,4 3,6 3,3 1,5
IPCA UE (d) Annual change - average 3,7 1,0 2,1 3,1 2,3 1,8

Source: GEE-Gabinete de Estratégia e Estudos based on INE - Instituto Nacional de Estatística, unless otherwise indicated

Notes: (a) Forecast: Eurostat; European Commission; EIU - Economist Intelligence Unit; Banco de Portugal; PEC 2010-2013; (b) INE - Employment Statistics; EIU; (c) INE; European Commission; Banco de Portugal; (d) Eurostat; European Commission n/a - not available

 

Per saperne di più