Ambasciata del Portogallo in Italia

Ministero Degli Affari Esteri

“Objects After Objects” - Il Portogallo alla Triennale di Milano 2016, 14 aprile, h. 17.00

cartaz

Il Portogallo rappresentato ufficialmente alla XXI Triennale di Milano: giovedì, 14 aprile, avrà luogo la presentazione del progetto Objects after Objects e della pubblicazione Porto after Porto, alla presenza del Sindaco di Porto, Rui Moreira.

“Objects After Objects” propone una riflessione sul design contemporaneo, sulla sua radicalizzazione, sul suo insegnamento, sulla produzione, sulla sua dimensione creativa, economica e politica", come si legge nel comunicato ufficiale. Commissario José Bártolo e Curatori gli architetti Roberto Cremascoli e Maria Milano. Sostenuta dal Governo del Portogallo, attraverso il Segretariato di Stato per la Cultura e la ESAD / Scuola Superiore di Arte e Design di Matosinhos.

La partecipazione del Portogallo si concretizza in  cinque tappe, che insieme vengono a costituire un manifesto delle esperienze di progettazione più significative: O Objeto Reinventado, Extemporary Capsule, Novas Práticas em Arquitetura, Novas Práticas do Design e 13 Habitats.

O Objeto Reiventado: una “riflessione sull’oggetto” a partire da 3 workshops orientati dagli architetti Paolo Deganello e dal designer Fernando Brízio, con il risultato  di  un insieme di opere create dagli studenti del Master in Design de Interiores della ESAD.

Extemporary Capsule:nasce dalla collaborazione tra allievi della scuola portoghese e il Politecnico di Milano. Si tratta di una microarchitettura che "se si va configurando  nel corso della sua realizzazione".

Novas Práticas em Arquitetura: i nomi emergenti dell'architettura portoghese, come spunto per un’ulteriore riflessione sul ruolo dell’architetto e dell’architettura , strumentali alle problematiche sociali.

Novas Práticas do Design: riunisce giovani artisti portoghesi valorizzandone "la sperimentazione, l’innovazione estetica e la responsabilità sociale".

13 Habitats: una raccolta di 13 interviste realizzate nei luoghi del quotidiano di grandi nomi dell'architettura portoghese.

 

Seguici anche su Twitter e Facebook

 

Quota:
FacebookTwitterGoogle +E-mail