Ambasciata del Portogallo in Italia

Ministero Degli Affari Esteri

Intervista live su Twitter all'Ambasciatore del Portogallo in Italia

mla2

La prima intervista live su Twitter a cura della PressOn all'Ambasciatore Manuel Lobo Antunes sui temi dell'attualità della politica internazionale e i rapporti Portogallo-Italia.  

Seguici anche su Twitter 

 

1. Italia e Portogallo condividono la preoccupazione per la crisi in Libia . Come fronteggiare la minaccia dell’ Isis ? 

Combattendo il radicalismo e il fondamentalismo in nome della dignità di qualunque essere umano, senza eccezioni.

 

 2. Come spiega l’escalation di violenza delle ultime settimane? 

Assenza di uno Stato forte che possa stabilire e far rispettare la Legge e l’Ordine: aumenta la frammentazione del potere e lo indebolisce.

 

 3.  È utile perseguire la via diplomatica o meglio l’intervento militare immediato? 

La via diplomatica deve sempre essere la priorità. Vari esempi lo dimostrano.

 

 4.  Quali dovrebbero essere gli obiettivi di un eventuale intervento?

Ristabilire la pace, gli aiuti umanitari, favorire il dialogo politico tra le parti in conflitto.

 

 5.  In caso di intervento di una coalizione di Stati sotto l’egida Onu, il Portogallo vi parteciperebbe?

È presto per dirlo, ma abbiamo partecipato attivamente alle missioni di pace ONU. Non fuggiamo alle nostre responsabilità.

 

 6.  Meglio aspettare il mandato ONU o agire subito? 

L’ONU é fonte di legalità e legittimità internazionale. É preferibile che gli Stati attuino sotto mandato ONU.

 

7.   Altra emergenza è il conflitto fra Russia e Ucraina . UE e USA sono divisi: nuove sanzioni contro Mosca o diplomazia?

Una cosa non esclude l’altra.Sanzoni e dialogo per trovare una soluzione politica,nella speranza che gli sforzi diplomatici abbiano successo.

 

8.  Il rischio di infiltrazioni terroristiche arriva anche dall’ #immigrazione irregolare. Crede che la UE stia facendo tutto il possibile per arginarla?

L’UE ha mezzi e capacità limitati. L’ultima parola spetta agli Stati membri. É necessario comprendere fino in fondo quello che è in causa. 

 

9. Secondo lei è sufficiente rafforzare Triton?

Gli esperti dicono che è necessario, ma dobbiamo anche risolvere i problemi alla base dell’immigrazione irregolare. Non è semplice.

 

10. Il Portogallo è uscito a maggio’14 dal programma triennale di aiuti da UE e FMI . Quali sono le condizioni attuali del Paese?

Abbiamo pieno accesso al mercato finanziario. Cominciamo a crescere economicamente e le esportazioni sono aumentate.

 

11. Il governo di Lisbona promise riforme per la ripresa del lavoro e dell'economia. A che punto siamo?

Il Portogallo in poco tempo ha fatto riforme importanti nel mercato del lavoro, della giustizia e della salute.

 

12. L’incontro fra Gentiloni e ministro portoghese Machete ha confermato le affinità tra i due Paesi. Quali sono le iniziative condivise?

Il Portogallo e l’Italia collaborano per rendere grande la regione del Mediterraneo, un’ area di pace e prosperità per tutti i suoi popoli.

 

13. Come valuta il Semestre italiano di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europa, da poco concluso? 

Come un successo in un periodo molto difficile: nuovi dirigenti istituzionali e crisi economica.

 

14. Cosa pensa del premier italiano Matteo Renzi? 

Una nuova generazione, dinamico, volenteroso, con un’idea interessante dell’Europa. Sa utilizzare le reti sociali come strumento politico. 

 

 

 

Quota:
FacebookTwitterGoogle +E-mail