Ambasciata del Portogallo in Italia

Ministero Degli Affari Esteri

A Francisco de Almeida Dias il Premio Speciale della Giuria - Quaderni Ibero Americani 2017

20160915 70

Francisco de Almeida Dias sarà il primo portoghese ad essere insignito di uno dei premi speciali della Giuria della prestigiosa rivista di attualità culturale della Penisola Iberica e dell’America Latina, fondata nel 1946 dal padre dell’iberoamericanismo italiano, Giovanni Maria Bertini: “Quaderni Ibero Americani”.

La cerimonia di premiazione dell’edizione di quest’anno, la quinta nella storia del Premio Quaderni Ibero Americani, si svolgerà a Napoli giovedì 8 giugno, alle ore 18, nella splendida cornice di Palazzo Zevallos, arricchita quest'anno da una sinergia tra l'Università Suor Orsola Benincasa e l'Università di Dresda che darà il via ad un'opera di restauro di due beni situati sul territorio napoletano in cui i giovani studenti saranno protagonisti. 

Il vincitore è lo scrittore spagnolo Juan Eslava Galán, ma la Giuria ha deciso di conferire altri tre Premi Speciali: al Dott. Mauro Felicori, Direttore della Reggia di Caserta, per il suo impegno nella salvaguardia e valorizzazione dello storico Parco; al Prof. Thomas Danzl, Decano dell’Università di Dresda,  per lo studio altamente scientifico delle pitture della Torre Guevara di Ischia e al Prof. Francisco de Almeida Dias per il suo contributo alla diffusione della cultura lusofona e per lo studio della storia del Portogallo in Italia.

Leggi: Francisco de Almeida Dias

VIDEO PRESENTAZIONE https://youtu.be/aPvUC_GzDXY

QUI 2

www.facebook.com/QuadernIberoAmericani

 

Come si legge sul sito http://www.quaderniberoamericani.org/: «Da decenni, i “Quaderni Ibero Americani” sono uno strumento di indagine letteraria e di percorsi interculturali. La rivista si rivolge ai multiformi mondi dell’iberistica, sia ispanofona che lusofona, sia nella penisola iberica sia nell’America Latina che nell’Africa lusofona. Tra i collaboratori storici dei “Quaderni Ibero Americani” i Premi Nobel Gabriela Mistral, Pablo Neruda, Miguel Angel Asturias, Juan Ramón Jiménez, Camilo José Cela, Vicente Aleixandre, poeti come Dámaso Alonso e gli intellettuali Benedetto Croce e Ramón Menéndez Pidal. La rivista continua a rispettare questa illustre tradizione annoverando tra i suoi collaboratori i maggiori specialisti di iberistica di più di quaranta università di varie aree del mondo.»

Quota:
FacebookTwitterGoogle +E-mail